vacanza vacanze amsterdam fumare marijuana coffee, coffeshop, coffe-shop, guida, smart
......
Vacanze ad Amsterdam.
Ecco una pratica guida per non
perdere nulla della mitica città santa!!!!


........................


 IL    VIAGGIO

Molte compagnie aeree hanno voli diretti per Amsterdam, anche partendo da molte città italiane, ma potrebbe essere più economico volare fino a una città vicina come, per esempio, Londra e da qui prendere un treno o un autobus per Amsterdam. Molte linee aeree offrono free side trip all'interno dell'Europa, quindi informatevi sulle offerte disponibili. La tassa d'imbarco è inclusa nel prezzo del biglietto. L'aeroporto si trova 18 km a sud-ovest del centro città. Una corsa in taxi fino al centro dura 20-45 minuti e costa circa US$25. I treni per la Centraal Station partono ogni 15 minuti e impiegano 15-20 minuti. Gli autobus della KLM, più cari, collegano l'aeroporto con quindici o più alberghi della città circa ogni mezz'ora.
Amsterdam ha buoni collegamenti in autobus con il resto d'Europa. Gli autobus sono decisamente più economici dei treni, ma su alcuni mezzi potreste essere disturbati dal fumo delle sigarette. La stazione ferroviaria principale di Amsterdam è la Centraal, che dispone di collegamenti regolari ed efficienti per tutto il paese e per i paesi confinanti. C'è un sevizio treno-traghetto per la Gran Bretagna, oppure potete prendere l'Eurostar che passa per il tunnel della Manica. I biblietti Eurail sono validi nei Paesi Bassi. I traghetti collegano Amsterdam alla Gran Bretagna e alla Norvegia.
Le autostrade collegano Amsterdam con L'Aia, Rotterdam e Amersfort; da Parigi ad Amsterdam ci sono circa sei ore di automobile. I Paesi Bassi si prestano molto ai viaggi in bicicletta: questo è uno dei luoghi più pianeggianti del mondo e ci sono apposite piste ciclabili in tutto il paese. Le biciclette si possono imbarcare sui treni a un prezzo simbolico e sui traghetti a un prezzo molto basso, se non gratuito.

TRASPORTI   LOCALI  AMSTERDAM


Amsterdam si può girare per la maggior parte a piedi. I trasporti pubblici sono molto efficienti e il punto dove convergono tram, autobus e metropolitana è la Centraal Station. Presso la stazione è reperibile una cartina gratuita dei trasporti pubblici della zona centrale. Il costo dei biglietti si basa sulle zone e lo stesso biglietto è valido sugli autobus, sui tram e sulla metro; si possono acquistare presso le rivendite sparse per la città o a bordo del mezzo. I tram sono ideali per girare la zona più centrale, gli autobus per quelle più distanti mentre la metropolitana è più utile per raggiungere la stazione internazionale degli autobus.
Dissuadetevi dal guidare in città: non ci sono parcheggi gratuiti nella zona dei canali e se non acquistate un voucher per il parcheggio vi verrà bloccata l'automobile con le ganasce. È più sensato parcheggiare fuori dal centro e raggiungere la zona con i mezzi pubblici. I motociclisti possono parcheggiare sul marciapiede gratuitamente. Le tariffe dei taxi di Amsterdam sono tra le più care d'Europa. Chiamare un taxi, a parte il prezzo della telefonata, non vi costerà di più che raggiungere a piedi il parcheggio di taxi più vicino. Non dovreste fermare i taxi di passaggio, ma comunque nessuno vi bada più di tanto se lo fate.
Ad Amsterdam circolano 550.000 biciclette e questo è senz'altro il modo ideale per spostarsi, anche se dovrete abituarvi all'idea che vi possa venire rubata. Se avete intenzione di fermarvi più di un mese, sarebbe conveniente acquistarne una di seconda mano insieme a un lucchetto.

SEZIONI DEL SITO

Canapa
Freecannabis game
Bellezza
Dizionario droghe
Droghe dure
Download Area
Discoteche
Emulatore nes
Emulatori ONLINE
Fumetti
FORUM
Galleria Foto
Musica
Piante psicoattive
Roms /emulatori
Sesso
Spazio web Free

Novità assoluta da oggi potrete inviare e pubblicare le vostre fotografie e video di cannabis o di ciò che vi pare . Il tutto registrandovi gratis quì sotto in 2 minuti.

Registrati
Login
Immagini
I Vostri Video

Links sul tema

Amsterdam quartiere luci rosse

Foto da Amsterdam +

Giochi Flash

Giochi Divertenti
Giochi di Logica
Giochi Sexy
Giochi di abilità
Giochi Classici

COSA      E      DOVE     MANGIARE  economicamente


Gli olandesi affermano che sono tipici della loro tradizione culinaria i pancakes e gli speculaas , ma la loro paternità viene reclamata rispettivamente anche da inglesi e tedeschi (e danesi). Esistono senza dubbio alcuni piatti tipici (molto varia è la scelta di zuppe), ma si tratta di piatti che vengono cucinati soprattutto nel sud del Paese con un uso abbondante di burro.
Se vi trovate dunque ad Amsterdam, avete ed
amate la sfida, potreste avventurarvi ad assaggiare le crocchette vendute da Febo (de lekkerste! ovvero la catena di fast-food olandese). Il cibo viene esposto in apposite cellette, che si aprono nel momento in cui si inseriscono uno o due euro. Le kroketten si mangiano di solito con la senape e possono contentere pollo, manzo o vitello. I pancakes sono delle specie di crepes giganti servite sia salate (con prosciutto e formaggio, spinaci, pancetta, salame ecc...) che dolci (alla nutella, marmellata, con il gelato o con il tipico stroop, uno sciroppo denso). Le migliori senza dubbio le trovate al The Pancake Bakery , sul Prinsengracht 191, un isolato più a nord della casa di Anna Frank. Il locale è davvero simpatico e raccolto, l'unico problema è che chiude alle 21.30. Se siete vegetariani non potete perdervi i falaffels , ovvero tipiche polpette israeliane di verdure, servite con insalata e che poi possono essere guarnite a piacere e soprattutto a volontà. Il posto migliore dove mangiarli si trova in un piccolo ma luminoso locale all'angolo tra la MuntPlein e la Reguliersbree Straat (quella che porta in Rembrandt Plein). Con soli 6 gulden potrete davvero abbuffarvi aggiungendo a mo' di self-service al vostro falaffel ogni genere di verdura e gustose salsette (attenti a quella all'aglio!).
Se vi piace la cucina orientale non potete assolutamente non fare tappa in uno dei ristoranti che affollano la zona intorno al Nieuwmarkt. Sulla Zeedijk (strada che collega il Nieuwmarkt alla Centraal Station) trovate una piccola ChinaTown. I locali qui  più o meno si equivalgono per prezzo e qualità, ma io personalmente vi consiglio il Moy Kong , specializzato in cucina cantonese, gestito da un gentilissimo vecchietto. Per provare la cucina thailandese invece un buon posto è il Chao Phraya in Nieuwmarkt 10.
Per mangiare bene e spendere poco, potete anche spingervi fino alla zona dell'Albert Cuyp Markt. Se invece il vostro budget non è proprio limitatissimo, la zona attorno a Leidseplein offre ristoranti per tutti i gusti e tutte le tasche. Infine se volete sfamarvi con un pasto economico, abbondante e di discreta qualità, la soluzione ideale è rappresentata dalla mensa universitaria , l'Atrium (Oudezijds Achterburgwal 237, aperta non solo agli studenti da lun a ven 17-19).

ABITUDINI DEI CITTADINi  LOCALI

Gli abitanti di Amsterdam sono molto bravi nel pattinaggio, soprattutto sui canali gelati, nell'andare in bicicletta (che è uno dei principali mezzi di trasporto) e nel jogging, praticato in particolare nel Vondelpark dove oltre ad andare in bici si fumano anche dei gran cannoni stile Bob Marley. Gli Amsterdamse Bos dispongono di diversi sentieri per jogging e passeggiate. All'Het Twiske si può camminare, andare in bicicletta o noleggiare barche.
Gli olandesi sono appassionati navigatori, e il windsurf è quasi uno sport nazionale. Durante i fine settimana flotte di chiatte restaurate attraversano in lungo e in largo la grande distesa d'acqua dell'Ijsselmeer.

FUMARE  BENE   in   AMSTERDAM

Old Style coffee shops
Martelaarsgracht 24
1012 T* Amsterdam

  Momentaneamente chiuso...


COSA FARE UNA VOLTA GIUNTI IN CITTÀ :

Amsterdam Noord
Prima che fosse abitata, la zona settentrionale di Amsterdam era una palude desolata in continuo mutamento; i criminali giustiziati venivano scaricati qui per essere divorati dai corvi e dai cani. In seguito all'espansione della città, in queste terre inospitali si sviluppò un prospero quartiere della classe operaia. Amsterdam Noord è il posto giusto per farsi un'idea della vita tradizionale olandese, lontana dalle folle della città vecchia. Qui ci sono vasti mercati pubblici il mercoledì, il venerdì e il sabato, visitati da pochissimi turisti. Un traghetto pedonale gratuito attraversa l'IJ dietro la Centraal Station e arriva fino al Noordhollands Kanaal.
Quartiere a luci rosse
Il quartiere a luci rosse di Amsterdam si trova in una zona molto graziosa della città: se cercate una scusa per andarci potete fare finta di essere interessati all'architettura. La zona, con le sue case malfamate e il numero infinito di distillerie, ha svuotato le tasche dei marinai sin dal XIV secolo. Ora le distillerie sono scomparse ma le prostitute in mostra nelle vetrine sotto luci rosse al neon, i buttafuori davanti ai teatri del sesso che adescano i passanti, i 'live show, fucky-fucky podium' (palcoscenici con scene di sesso dal vivo) e i sex shop non lasciano nulla all'immaginazione. Folle di turisti stranieri e locali si mescolano con potenziali protettori, ubriachi, tipi bizzarri, spacciatori di droga e soldati dell'Esercito della Salvezza.
La prostituzione di strada è illegale, quindi le turiste donne non vengono automaticamente prese per prostitute, ma sarebbe comunque meglio per tutti usare il buon senso come in ogni grande città: non fotografare le prostitute, e non farsi coinvolgere in conversazioni con gli spacciatori di droga (che comunque vi venderebbero soltanto robaccia).
CIFRE ....AMSTERDAM IN NUMERI
Amsterdam, la capitale dei Paesi Bassi, è una delle città più affascinanti al mondo per la sua geniale combinazione di vecchio e nuovo: originali installazioni d'arte abusive sono appese a cornicioni del XVII secolo, le BMW cedono il passo alle biciclette, e nei 'grand café' arredati con vetro e acciaio si beve la birra a triplo malto prodotta dai monaci. Ad Amsterdam convivono l'esuberanza delle grandi città e la governabilità dei centri più piccoli; è sufficiente legare la bicicletta a un ponte per provare la sensazione di avere la città in mano.
Amsterdam è un crogiolo cosmopolita che ha attirato per decenni un gran numero di immigrati e di anticonformisti. È una città prospera ed è, per un viaggiatore, difficile lasciarla; lo dimostrano i numerosi stranieri che circolano in bicicletta con la stessa disinvoltura della gente del posto. Amsterdam inoltre non è faticosa per i turisti, a differenza di altre città, meta di viaggiatori con budget limitato, dove le difficoltà del viaggio offuscano gli aspetti divertenti. La ragione è da ricercare nello spirito olandese che pervade la città: l'architettura del XVII e del XVIII secolo, le migliaia di biciclette, i canali a tre corsie e i parchi sparsi qua e là, tutto contribuisce a rendere tipica la città. Perfino gli escrementi sui marciapiedi: gli olandesi amano i loro cani e questa è la capitale mondiale delle cacche pestate.

  • Popolazione : 742.300 abitanti
  • Paese : Paesi Bassi
  • Fuso orario : un'ora avanti rispetto al meridiano di Greenwich
  • Prefisso telefonico : 020 (dall'Italia: 0031 20)
Orientamento

  • Il centro di Amsterdam è piacevole anche grazie alle sue dimensioni ridotte, ma girare per i canali può creare confusione. La città vecchia si trova all'interno di un anello di canali concentrici che risalgono al XVII secolo e che costituiscono la fascia dei canali a forma di mezzaluna delimitati dal Singelgracht. Immaginatela come una mezza ruota di bicicletta: la città medievale intorno alla Centraal Station è al centro e le diverse strade principali, i canali minori e il fiume Amstel fungono da raggi. Piazza Dam, a cinque minuti di cammino dalla stazione, è al centro della città, ma ci sono diversi altri 'centri', tutti raggiungibili a piedi, che rendono Amsterdam un gioiello da esplorare a piedi o in bicicletta. La Centraal Station, la stazione centrale da cui partono treni e autobus, è situata sulla riva meridionale dell'IJ. L'aeroporto di Shipol si trova 18 km a sud-ovest del centro città.

Sezione Canapa ----------------------------------------------------------------------------------------Home-Page

....

....

.....