Logo, Site Title
.

Chi semina raccoglie!
Info sulla crescita
fioritura...il bello
All'esterno mica male
Fertilizzanti/ventilazione
Idroponica la sai fare??'

Novità assoluta da oggi potrete inviare e pubblicare le vostre fotografie e video di cannabis o di ciò che vi pare .Ma Anche chattare liberamente senza iscrizione sulla nostra live chat libera di marijuana e droga sia sul web che in MIRC Il tutto registrandovi gratis quì sotto in 2 minuti.

Registrati
Login
Immagini
I Vostri Video

 

Cannabis.ns0.itThis Page Title


Sezione dedicata ai coltivatori di canapa>

Introduzione> Perchè coltivare : ............................................................................................ Con i tempi che corrono per avere un po` di erbetta crassa bisogna autoprodurre per non doversi affidare a squallidi spacciatori che oltre tutto vi vendono erba a volte scarsa , a prezzi esorbitanti. Non vogliamo di certo contribuire a far guadagnare le organizzazioni criminali che usano i proventi della maryjuana per finanziare altre attivita (prostituzione forzata commercio di schiavi ecc)... Quindi preferisco arricchire la philips comprando una lampada da coltivazione che la MAFIA in generale.

Requisiti minimi :........................................................................................................... . . .....Prima di tutto per coltivare bisogna avere almeno 3 cose , PAZIENZA, UNA BUONA PIANTA, SUBSTRATO DI COLTIVAZIONE ADATTO!!! Le altre cose sono tutte per migliorare il risultato finale...

Semina >

La semina nel nostro emisfero avviene preferibilmente durante la luna crescente di aprile, per il 2003 si intende quindi a partire dal giorno 1 al 15. Anche i giorni successivi vanno comunque bene.
Dopo aver lasciato a bagno i semi per alcune ore, questi vanno depositati a circa 0,5 cm di profondità. Consiglio di evitare la germinazione su cotone in quanto il successivo trapianto danneggia il delicato apparato radicale delle neonate canapine.
Ci sono due metodi di semina: il primo consiste nel piantare subito i semi nel terreno dove si vorranno successivamente coltivare le piante; meglio è però piantare in vasetti contenenti terriccio universale, così da proteggere meglio le piccole piante da insulti ambientali (abbassamenti di temperatura) e ridurne la mortalità. Considerate che è normale il fatto che non tutti i semi siano vitali, provvedete quindi a seminare un numero più alto (anche fino al doppio) delle piante che vorreste avere. Potrete così concedervi il “lusso” di scegliere le piantine che appariranno più resistenti.


............................................................